Vacanze estive alla scoperta della Tunisia


La Tunisia è da un po’ di anni meta ambita per le vacanze di mare e in particolar modo per una località: Djerba. Spiagge bianche, acque cristalline e un’offerta turistica davvero invidiabile sono le caratteristiche che rendono le vacanze a Djerba una perfetta ideali per gli amanti delle vacanze balneari.
Djerba è immersa nel mar mediterraneo e offre prima di tutto un clima molto gradevole durante tutto l’anno senza però raggiungere temperature troppo elevate.
Le prime colonizzazioni dell’isola risalgono ai Fenici seguiti dai Cartaginesi, poi dai Romani, dai Bizantini e dagli Arabi.
Ma è l’impero Romano quello che ha lasciato il maggior segno su quest’isola tanto che questi sono ancora visibili dagli edifici sopravvissuti negli anni. Il capoluogo dell’isola è Houmt Souk, con le sue Menzel, cioè case rigorosamente bianche che per struttura ricordano un alveare.
Se prima l’intera economia dell’isola girava intorno alla pesca e alla coltivazione, negli ultimi anni un ruolo importante in questo senso l’ha acquisito il turismo dal quale proviene attualmente il principale reddito.
Djerba è anche terra di miti e leggende infatti è l’isola dove, nell’Odissea, Ulisse e i suoi compagni incontrano il popolo dei Lotofagi.
Nella capitale ci sono due luoghi che bisogna assolutamente visitare: il museo del folklore e dell’arte popolare, dove sono esibiti costumi e gioielli tradizionali, e la fortezza storica di BorJ el-Kebir, una cittadella araba del XV secolo.
Se state cercando invece qualche luogo “insolito” per le vostre vacanze in tunisia, nel senso che è poco turistico al momento, allora potete optare per vacanze a Kelibia.
Questa città si trova nei pressi di Capo Bon e rappresenta un importante porto peschereccio. Attualmente questa città è poco conosciuta dai turisti, ma sta cominciando a farsi spazio tra le mete di vacanza.
Molto carina da vedere, offre anche due punti d’interesse da non perdere ovvero la fortezza bizantina del VI secolo e i resti di una villa romana con pregevoli mosaici.

Comments

comments