17° Convegno sul turismo religioso

Nell’ambito della manifestazione vita collettiva percorsi, giovedì 28 ottobre nel complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia si svolgerà il 17° Convegno sul turismo religioso, sociale e culturale – “Il turismo religioso e sociale: un progetto educativo”, organizzato dal CITS – Centro italiano turismo sociale con il sostegno dell’Ufficio nazionale Cei per la Pastorale del tempo libero turismo e sport a Roma (ore 15,00-18,00, Sala Alessandrina).

Don Mario Lusek, direttore dell’Ufficio nazionale CEI per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport aprirà i lavori di questo incontro interassociativo dedicato al ruolo educativo del turismo religioso e sociale secondo gli Orientamenti della Cei per il prossimo decennio. Infatti va evidenziato e valorizzato il ruolo ecclesiale di tale attività che nell’ultimo decennio ha registrato un notevole incremento nei flussi: sono circa 40 milioni i visitatori che ogni anno si recano in pellegrinaggio o in visita a luoghi sacri, L’ultima indagine della Borsa del turismo sociale e associato di Viterbo ha evidenziato che sono 804.000 i vacanzieri che nel 2009 hanno prenotato attraverso il circuito del turismo sociale e associato che conta 6.400 strutture (pari al 9,3% della capacità ricettiva nazionale).
Il 28% di queste strutture è rappresentato dalle “case per ferie” gestite da diocesi, parrocchie e comunità religiose, che hanno registrato una crescita della domanda da parte di gruppi, famiglie ma anche singoli desiderosi di vivere il tempo della vacanza in un ambiente ospitale, ispirato a principi di fratellanza, solidarietà e amore per il Creato e le opere dell’uomo.
Come sottolinea il documento vaticano “Orientamenti per la pastorale del turismo” e come auspicato dalla CEI, la casa per ferie deve essere il luogo privilegiato di accoglienza per le fasce deboli (anziani, diversamente abili, famiglie numerose) nella logica ormai consolidata del turismo delle tre “S” (sociale, solidale e sostenibile).
Il convegno al S. Spirito in Sassia è organizzato dal CITS (Centro italiano turismo sociale), con il sostegno dell’Ufficio nazionale CEI per la pastorale del tempo libero turismo e sport. Interverrà mons. Pier Gaetano Lugano, presidente del CITS che illustrerà il ruolo dell’associazione non solo per il sostegno alle case per ferie ma per nuove attività che favoriscano lo sviluppo e la qualificazione della funzione educativa del turismo religioso e sociale con proposte formative per gli operatori del settore.
Maria Pia Bertolucci, presidente del CTG (Centro turistico giovanile) – associazione che promuove e realizza un progetto educativo e di formazione integrale della persona, agendo nei settori del turismo giovanile e sociale, del tempo libero, dell’ambiente e del volontariato culturale – presenterà le attività dei prossimi anni in consonanza con le indicazioni dei vescovi.
Don Claudio Belfiore per il TGS (Turismo giovanile e sociale), associazione promossa dalle opere salesiane, presenterà le attività del turismo dei giovani e la valenza educativa di un’attività che privilegia la dimensione culturale e formativa dell’esperienza turistica. Infine la presentazione della guida Itinerari offrirà occasione per una riflessione sui luoghi dell’ospitalità e sulle richieste dei fruitori dei servizi offerti.

PERCORSI DI VITA COLLETTIVA è una mostra convegno organizzata da Sevicol, azienda con 50 anni di esperienza nella organizzazione e comunicazione di eventi per il mondo cattolico. Si avvale della presenza di importanti associazioni di ispirazione cristiana e di aziende specializzate in prodotti e servizi per le collettività . L’ingresso è gratuito, previa registrazione. Programma e accrediti su www.sevicol.it .

Comments

comments