Alto Adige: Al 15° posto tra le top destinazioni turistiche d’Europa

Soddisfazione tra tutti gli operatori turistici dell’ Alto Adige: l’Eurostat (Tourism statistics in the European Statistical System) posiziona l’Alto Adige al 15° posto tra tutte le maggiori destinazioni europee.
“Il fatto che la nostra provincia è stata nominata come realtà singolare, è di per sé un successo. Ciò dimostra che l’Alto Adige viene percepito come destinazione”, ha commentato la notizia ieri Christoph Engl, direttore di Alto Adige Marketing (SMG).
L’Alto Adige in effetti é alquanto “piccolo” (7.400 km² e ca. 500.000 abitanti). Dallo studio comparativo pubblicato da poco dall’Astat sul turismo in alcune regioni alpine riferito all’anno 2009, risulta che l’Alto Adige ha l’indice di densità ricettiva più alta con 20,5 posti letto per km² (Tirolo 16,1 – Trentino 15,2 – Baviera 9,2 – Ticino 7,2).

In netta controtendenza rispetto a molte altre destinazioni turistiche italiane, in Alto Adige la crisi non si sente. Lo confermano i dati in costante aumento negli ultimi mesi e anni. Se nell’anno 2000 i pernottamenti complessivi erano 23.649.699, nel 2009 é stata superata la soglia dei 28 milioni. Un incremento del 18,7 %! I posti letto a disposizione sono cresciuti solo del 3,7% da 211.421 nel 2000 a 219.413 nel 2009.
Il mercato nazionale ha fatto registrare tra il 2006 e il 2009 la più alta quota di crescita tra i vari mercati di provenienza degli ospiti dell’Alto Adige: 591.232 pernottamenti in più (357.362 dalla Germania e 119.143 dalla Polonia, 118.796 dall’Olanda ecc.)

Alto Adige Marketing (SMG) lavora per attirare in Alto Adige sempre più ospiti che scelgono la loro vacanza non secondo il criterio delle offerte a poco prezzo. Il nostro compito sarà anche in futuro quello di ancorare in modo stabile la reputazione dell’Alto Adige nei mercati europei, e qui vediamo il prezzo come fattore d’immagine della destinazione”, conferma ancora Christoph Engl.

Comments

comments